Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato

Biopsia prostatica ecoguidata di un piccolo nodulo benigno

Asd2 per la prostata umana

La trasmissione delle informazioni integrata pu avvenire in modo endocrino, paracrino, neuroendocrino o autocrino. Nelle ghiandole endocrine c' la secrezione di sostanze che entrano nel circolo sanguigno e sono dette ormoni, i quali si legano alla cell bersaglio e la stimolano ad attivare una via di trascrizione tramite un segnale trasdotto dalla membrana cell recettori di membrana come l'adrenalina o l'insulina oppure trasdotto da recettori citoplasmatici o nucleari che non hanno bisogno di sintetizzare secondi messaggeri come IP3 o cAMP ma influiscono prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato sulla trascrizione genica.

Una volta che la cell bersaglio stata attivata prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato crea di solito un impulso a feedback negativo che va ad inibire la secrezione iniziale. Le malattie del sistema endocrino si manifestano in generale come iperproduzione o ipoproduzione ormonale oppure come lesioni occupanti spazio.

L'ipofisi essenziale dal punto di vista prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato a causa dei molteplici ormoni che produce detti tropine perch vanno ad influire sui sistemi organici a valle sempre grazie alla stimolazione positiva o negativa da parte dell'ipotalamo. Esistono 5 diversi tipi cellulari:.

Il Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato ha sia un ormone positivo sia un ormone negativo somatostatina. La neuroipofisi a differenza della adenoipofisi provvista di un'arteria e di una vena proprie. Malattie dell'ipofisi: - adenomi e iperpituitarismo - ipopituitarismo - sindromi dell'ipofisi posteriore - neoplasie ipotalamiche soprasellari. Principi generali di manifestazioni cliniche di malattie ipofisarie: a iperpituitarismo: condizione associata ad un'aumentata produzione e secrezione di ormoni ipofisari.

Fa seguito ad adenomi funzionanti, iperplasia, carcinomi, neoplasie secretorie non ipofisarie, disordini ipotalamici. Uniperplasia marcata delle cellule lattotrope si verifica negli ultimi due trimestri di gravidanza e durante i primi mesi della lattazione modificazioni indotte dagli estrogeni. La secrezione di PRL avviene i maniera pulsatile, con i principali picchi secretivi che si osservano durante il sonno REM; il picco si osserva tra le 4 e le 6 del mattino emivita 50 min.

E lunico ormone ipofisario il cui controllo principalmente di tipo inibitorio, essendo il rilascio soppresso dalla secrezione di dopamina agisce su rec D2. I livelli sierici di PRL in maniera transitoria dopo les. Il riflesso di suzione induce un aumento della PRL che dura dai 30 ai 45 min.

La PRL determina: - proliferazione dellepitelio lobulo-alveolare - mantiene la lattazione in modo che non venga interrotta da una prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato gravidanza - funzionalit riproduttiva attraverso linibizione secrezione di GnRH ipotalamico e gonadotropine ipofisarie, nonch interferenza con la steroidogenesi gonadica prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato nel maschio che nella femmina - nellovaio blocca la follicologenesi e inibisce attivit aromatasica ipoestrogenismo e anovulazione - possiede un effetto luteolitico fase luteale accorciata o inadeguata - nel maschio la ridotta secrezione di Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato provoca testerone e spermatogenesi Si ha dunque, nei pz iperprolattinemici, una riduzione della libido e fertilit.

La secrezione di GH pulsatile con livelli massimi misurabili durante la notte, in particolare allinizio del sonno; il tasso di secrezione, inoltre, decresce marcatamente nel corso degli anni. Si ha un picco di GH anche in caso di stress, traumi, sepsi e esercizio fisico. La secrezione di GH stimolata inoltre dalla somministrazione e. Una misurazione unica e casuale dei prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato di GH non in grado di distinguere soggetti sani da soggetti con deficit di GH.

Il tipo di secrezione di GH influenza la risposta a livello dei tessuti; la maggiore intermittenza che si osserva nei M, rispetto alla secrezione pi continua delle F, spiega le differenze nei due sessi nel quadro di crescita lineare e induzione degli enzimi epatici.

Le concentrazioni sieriche di IGF-I sono influenzate da fattori fisiologici; i livelli aumentano durante la pubert e poi diminuiscono prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato tempo. Alterazioni di GH ipopitituarismo, deficit rec provocano una riduzione dei livelli di IGF-I; condizioni di ridotto apporto calorico si associano a Resistenza al GH e dunque negli stati di cachessia, malnutrizione e sepsi i livelli di IGF-I appaiono diminuiti.

Nellacromegalia i livelli di IGF-I sono aumentati. La secrezione di ACTH pulsatile e presenta un ritmo tipicamente circadiano, con picco alle 6 del mattino e prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato intorno a mezzanotte; lo stesso vale per i glucorticoidi surrenalici. Tale ritmicit determinata da variazioni nellampiezza delle secrezioni pulsatili. Si ha prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato aumento della secrezione con AVP, es. Le principali funzioni sono: - mantenere omeostasi metabolica - mediare la risposta allo stress LACTH induce la steroidogenesi nella corteccia surrenale controllandone la proliferazione cellulare e la funzione.

Il GnRH, ormone ipotalamico, viene secreto a impulsi ogni min, che determinano quelli di LH e FSH La modalit pulsatile fondamentale per lazione del GnRH; essa infatti determina il priming delle cellule gonadotrope, mentre la produzione continua degli ormoni ne provoca la desensibilizzazione; basandosi su tale fenomeno gli analoghi del GnRH vengono utilizzati per sopprimere i livelli prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato gonadotropine nei bambini con pubert precoce e negli uomini con K della prostata.

Gli estrogeni agiscono a livello ipotalamo-ipofisario per regolare la secrezione di gonadotropine: - lesposizione cronica determina effetto inibitorio - livelli crescenti picco preovulatorio aumentano la secrezione Il progesterone riduce la frequenza della pulsatilit ma esalta la risposta delle gonadotropine al GnRH Il testosterone determina feedback negativo sia direttamente sia mediante conversione in estrogeni.

La sintesi di FSH anche sotto il controllo dei peptidi gonadici: - attivina: stimola la sintesi - inibina: inibisce la sintesi. Le gonadotropine agiscono con i rispettivi GPCR espressi prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato e sul testicolo inducendo lo sviluppo e maturazione delle cellule germinali e la biosintesi degli steroidi sessuali.

Il TSH correlato strutturalmente alle gonadotropine sub. La secrezione di TSH viene: - stimolata: da TRH - inibita: da ormoni tiroidei, dopamina, somatostatina e glucocorticoidi. La crescita delle cellule tireotrope e la secrezione di TSH vengono entrambe stimolate in seguito alla rimozione dellinibizione a feedback negativo da parte prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato ormoni tiroidei: dunque qualsiasi danno alla tiroide si associa a un incremento di valori del Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato.

Il TSH viene secreto in maniera pulsatile; tuttavia lescursione delle secrezioni pulsatili ridotta: quindi prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato determinazione singola del TSH sufficiente per valutarne i livelli circolanti. In assenza di AVP tali cellule sono impermeabili allacqua e ci determina leliminazione di un grande volume di urine molto diluite P. Tale effetto mediato dalla comparsa, sulla superficie luminale, di acquaporina 2. LAVP a elevate concentrazioni svolge numerose azioni: partecipa alla contrazione della muscolatura liscia della parete vascolare a livello cutaneo e gastrointestinale, influenza la glicogeno lisi epatica, potenzia la risposta dellACTH allazione di stimolo del fattore di rilascio ipotalamico della corticotropina.

LAVP viene sintetizzata da prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato precursore PP, che viene accumulato nelle vescicole neurosecretrici e trasportato lungo lassone, ulteriormente processato a AVP e immagazzinato fino a quando lormone e altri componenti vengono rilasciati per esocitosi nel sangue periferico.

La secrezione di AVP regolata dalla P osmotica effettiva dei liquidi: tale controllo mediato da cellule ipotalamiche note come osmocettori, sensibili a modificazioni delle concentrazioni plasmatiche di sodio e altri soluti, ma insensibili a altri soluti come prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato e urea.

Tale soglia, seppur abbastanza stabile, pu essere abbassata dalla gravidanza, dal ciclo mestruale, dagli estrogeni e dalle modificazioni dei livelli pressori e del volume plasmatico. Gli effetti dei cambiamenti repentini del volume plasmatico e della P arteriosa sono mediate da via afferenti assonali che hanno origine nei barocettori localizzati negli atri e grossi vasi e che, tramite il vago e il glossofaringeo giungono fino al SNC da dove proiezioni post-sinaptiche ascendono fino allipotalamo.

La secrezione di AVP pu essere influenzata anche da variabili non osmotiche come nausea, ipoglicemia acuta, deficit di glucocorticoidi e fumo. Gli stimoli emetici sono molto potenti e agiscono attraverso il centro bulbare. Un meccanismo prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato importante prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato assicurare un adeguato apporto idrico e prevenire la disidratazione la sete ci perch lAVP non argina la perdita idrica al di sotto di un livello minimo determinato dal carico di soluti urinari, evaporazione dalla cute e perdita attraverso la respirazione.

La sete regolata da un sistema di osmocettori ipotalamici che identificano anche piccole variazioni della natremia a altri soluti; la soglia pi elevata di quella di AVP. Malattie della corticale - ipersurrenalismo - insufficienza corticosurrenalica - tumori.

Il Cushing si trova anche negli ambulatori ginecologici e dermatologici. Il meccanismo fisiologico fondamentale che regola la secrezione dellaldosterone rappresentato dallattivazione del sistema renina- angiotensina: infatti la renina prodotta da parte delle cellule dellapparato iuxtaglomerulare del rene va ad agire sullangiotensinogeno epatico producendo cos angiotensina I; sullangiotensina I agisce un enzima, lACE sintetizzato nel polmone, nel rene ed in altri distretti, dando cos origine allangiotensina II che va a sua volta a stimolare la biosintesi ed il rilascio dalle cellule della zona glomerulare del corticosurrene di aldosterone.

Lormone stimola il riassorbimento di sodio attraverso varie strutture epiteliali: tubulo renale, ghiandole sudoripare, salivari e gastrointestinali, agisce a livello della parte distale del nefrone dove favorisce il riassorbimento di sodio ed acqua ed aumenta lescrezione degli ioni potassio ed idrogeno.

Determina inoltre un effetto cronotopo e ionotropo positivo sul cuore. Per escape sodico si intende una fuga del tubulo renale dallazione favorente la ritenzione di sodio dellaldosterone; infatti a un iniziale periodo caratterizzato da ritenzione di sodio segue natriuresi e lequilibrio viene ristabilito dopo gg come risultato non si sviluppa edema. Laldosterone rappresenta quindi il primo presidio terapeutico per evitare la diminuzione di volume che sempre fatale.

L'ovaio un organo di 4x2,5x1,5 cm durante la vita riproduttiva. La produzione di T sotto controllo dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi e infatti. Qui l'FSH si lega alle cellule del Sertoli e contribuisce alla spermatogenesi, l'LH invece si lega alle cellule del Leydig interstiziali che sono a capo della steroidogenesi.

In pi si verifica la produzione di Inibina dalle cellule del Sertoli attivate dal FSH che ha un'azione direttamente inibente la secrezione di gonadotropine da parte dell'ipofisi. Il T viene prodotto in forma attiva che viene per subito legato da: SHBG: proteina prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato dal fegato che lega il T e lo porta in circolo.

Questa proteina subisce delle variazioni di concentrazione. Il T si pu trovare in 3 forme: 1. T normale 2. Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato forma pi attiva del T con maggior affinit per il suo recettore ed responsabile della maggior parte degli prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato del T.

Estradiolo: prodotto in parte dalla conversione periferica del T grazie all'aromatasi, soprattutto nel tessuto adiposo. L'azione del T si esplica su: Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato riproduttivo: sia azione a livello dei caratteri sessuali primari che secondari.

Regola la maturazione e lo sviluppo dei testicoli, pene, epididimo, prostata e vescichette seminali. In pi mantiene il trofismo dei tessuti nell'et adulta e sostiene la spermatogenesi. Cute e peli: stimola la produzione di sebo, lo sviluppo di follicoli piliferi e l'allungamento degli stessi con distribuzione generale di peli sul corpo.

Fegato: aumento della trascrizione della trigliceride lipasi, fattori di coagulazione, acido sialico, alfa1-AT. Riduce invece la prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato di SHBG per azione a feedback negativo. Metabolismo lipidico: aumenta la sintesi della Lipasi ormone sensibile e la riduzione della LPL e quindi favorisce la lipolisi e il catabolismo lipidico. L'effetto maggiore si vede a livello del tessuto adiposo viscerale. Muscolo: si verifica un'ipertrofia muscolare con aumento della sintesi proteica ed incorporamento degli AA nelle proteine, inoltre c' un aumento di produzione dell'IGF-I.

Si visto che protettivo nei confronti della degradazione proteica soprattutto a livello cardiaco e muscolare scheletrico. Sistema ematologico: effetto di stimolo della produzione di EPO renale e di un fattore inibitorio di C1 Sistema osseo: aumenta la sintesi e deposizione di matrice ossea. Esiste prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato variabilit notevole di concentrazioni di T, soprattutto in base all'et. Infatti l'et avanzata tende a dare ipotestosteronemia a causa di: Riduzione del numero di cellule di Leydig Aumento della risposta inibitoria ipofisaria e ipotalamica agli ormoni prodotti Sregolazione della produzione di GnRH e conseguente instabilit dei picchi di LH ed FSH Riduzione della vascolarizzazione locale testicolare e presenza di malattie prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato come il diabete che causa una sindrome da microangiopatia.

T3 si lega al recettore nucleare che va ad attivare un complesso di riconoscimento sul genoma detto Prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato che trascrive geni specifici. Malattie della tiroide - ipertiroidismo - ipotiroidismo - tiroiditi - malattia prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato Graves-Basedow - gozzo diffuso e multinodulare - neoplasie. Hanno dimensioni simili ad un granello di riso e colore simile al grasso.

PTH Il PTH agisce direttamente sul tessuto osseo, dove induce riassorbimento del calcio e sul rene in cui stimola il riassorbimento del calcio e la sintesi dell1,25 diidrossivitamina D, un ormone che incrementa lassorbimento intestinale di calcio. I livelli sierici di PTH sono strettamente controllati da un feedback negativo; la sintesi e il rilascio del PTH sono inibiti dal calcio tramite il recettore sensibile al calcio e dalla vitamina D tramite un rec nucleare. Il PTH un peptide di 84 AA a singola catena; la sequenza AA altamente conservata ed critica per lattivit biologica della molecola.

La funzione principale del PTH quella di mantenere la concentrazione di calcio nel liquido extracellulare entro uno stretto intervallo di normalit. Qualsiasi tendenza allipocalcemia contrastata da un aumento della secrezione di PTH che: - aumenta la velocit di riassorbimento osseo, aumentando lafflusso del calcio dal tessuto osseo - riduce la clearence renale del calcio, aumentando il riassorbimento tubulare del calcio filtrato dal glomerulo - incrementa lassorbimento intestinale di calcio stimolando la produzione di 1,25 OH 2D.

Il PTH ha molteplici azioni sullosso, alcune dirette altre indirette; aumenta in modo rapido il rilascio di calcio dallosso al sangue con effetti evidenti entro pochi minuti mentre gli effetti a lungo termine sono rappresentati da un aumento prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato delle cellule ossee, sia osteoblasti che osteoclasti e da unaumentata velocit di rimodellamento prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato.

Gli osteoblasti che possiedono i recettori per il PTH, sono fondamentali per leffetto anabolico sullosso da parte del PTH stesso; gli osteoclasti, che invece non presentano recettori per il PTH, mediano il riassorbimento osseo. Il PTH stimola gli prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato indirettamente e questo avviene in parte attraverso il rilascio da parte di osteoblasti di citochine che stimolano lattivit osteoclastica.

In risposta a una condizione di ipocalcemia viene immediatamente rilasciato lormone preformato In secondo luogo lipocalcemia marcata induce lespressione del mRNA del PTH in poche ore.

Infine se lo stimolo persiste, entro pochi giorni si ha una replicazione cellulare che porta a iperplasia della massa ghiandolare. La repressione trascrizionale del gene del PTH da parte del calcio pressoch massimale a concentrazioni fisiologiche di calcio. Molti tipi di cellule producono il PTHrP, comprese le cellule cerebrali, del pancreas, del prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato, del polmone, della mammella, endoteliali e muscolari lisce.

Il latte contiene concentrazioni molto alte di questo ormone. Si riconoscono: o Panipopituitarismo o ipopituitarismo totale: un deficit totale della secrezione ipofisaria: o Ipopituitarismo multiplo oppure isolato: un deficit multiplo o anche prostatica Centro ipoecogena vascolarizzato isolato delle secrezioni ormonali ipofisarie. Lapoplessia ipofisaria determinata da emorragie acute ipofisarie; insorge in caso di adenomi ipofisari, post-partum, diabete, ipertensione.

E un urgenza endocrina che porta a grave ipoglicemia, ipotensione, emorragia del SNC con cefalea intensa, segni di irritazione meningea, perdita di coscienza. E dunque una diagnosi molto difficile e che pu essere anche tardiva esponendo il pz a notevoli rischi, anche di decesso. I principali rischi per la vita sono dati dalla mancanza di cortisolo e TSH.